Luce Blu in Giappone

La cosa più sorprendente durante il nostro primo viaggio a Tokyo, Osaka, Kyoto è stata vedere l'invasione degli schermi nella vita quotidiana dei giapponesi incrementato dall'installazione di giganteschi diffusori pubblicitari che illuminano le strade 24 ore su 24.

Di fronte a questa sovraesposizione permanente all'origine di molti disturbi della vista e salute, i nostri ottici giapponesi hanno sviluppato alcune delle migliori lenti anti-luce blu sul mercato. Questi sono in grado di bloccare le emissioni nocive localizzate e ridurre efficacemente il rischio di degrado dell'acuità visiva.

L'occhio di Tokyo Anti-Luce Blu

Previene il mal di testa associato al consumo di schermi

Riduce l'affaticamento visivo

Riduce la contrazione del muscolo ottico

Previene i disturbi del sonno

Creato da studenti per studenti

Gli studenti e i giovani laureati spendono in media 9 ore al giorno davanti agli schermi. Smartphone, tablet e laptop sono infatti parte integrante della nostra vita di giovani adulti. La luce blu emessa dagli schermi ha una lunghezza d'onda corta molto carica di energia. Quest'ultimo è all'origine di un deterioramento dell'acuità visiva e di vari sintomi come disturbi del sonno, mal di testa o addirittura affaticamento visivo.

Ecco perché abbiamo progettato una gamma di occhiali di protezione dalla luce blu giapponese di alta qualità. Le loro lenti, tra le più protettive sul mercato, filtrano il 90% della luce blu fino a 410 nm e il 40% da 410 a 450 nm. Questa tecnologia consente di combattere efficacemente contro sintomi associati al consumo di schermi.